Messe Bologna

  • APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA E AVVISI DEL SANTUARIO

    DOMENICA 17 MARZO

    E’ la terza domenica del mese, pertanto ci sarà il pellegrinaggio della confraternita dei Domenichini col solito programma: ore 7,00 ritrovo al Meloncello poi salita lungo il portico recitando il rosario; arrivati in santuario partecipano e animano la messa delle ore 8,00, nella quale ci sarà un nuovo professo. Dopo la messa si terrà l’assemblea annuale.

    Nel pomeriggio, dopo la messa delle ore 17,30 ci sarà l’incontro per sposi in sala s. Clelia. Il tema richiesto dagli sposi presenti la volta scorsa sarà: Quando la sofferenza bussa alla porta (cap. 27 di L’amore è vita, la vita nell’amore). In pratica proviamo di riflettere sul come nelle nostre famiglie si vive l’esperienza del dolore e della malattia. E’ una realtà che prima o poi, direttamente o indirettamente, ci tocca tutti. Cosa significa vivere con fede questi momenti difficili?

    MARTEDÌ 19 MARZO: SOLENNITÀ DI S. GIUSEPPE

    Nel suo evangelico silenzio S. Giuseppe è una figura molto importante in quanto è sposo di Maria e padre di Gesù al cui bene si è dedicato completamente con suo grande sacrificio, collaborando alla sua educazione e protezione nei momenti di rischio. La Chiesa Lo onora come suo patrono universale e lo invoca perché sia di protezione e aiuto a tutti i credenti, in particolare ai lavoratori e ai morenti perché tutti abbiamo a terminare la nostra vita fra le braccia di Gesù e di Maria, come è stato per lui.

    Nel passato questo giorno era una festività anche civile, ora lo è solo solennità sul piano religioso; perciò in santuario si segue l’orario feriale delle celebrazioni

    MERCOLEDÌ 20 MARZO

    Per chi desidera fare un maggiore approfondimento della sacra Scrittura nel mercoledì sera, dalle ore 20,30 alle 21,30 , in sala s. Sofia (inizio portico sopra il bar Billi) si farà un’ora di riflessione e scambio sulle letture domenicali, guidati dal diacono Gerardo, per disporci all’ascolto della Parola nel Giorno del Signore (domenica).

    GIOVEDÌ 21 MARZO:

    In Santuario si segue l’orario feriale delle messe, ricordando che ogni giovedì si fa un’ora di adorazione dalle ore 16,00 alle 17,00; guidati dalle nostre Suore, per chiedere al Signore il dono di nuove vocazioni religiose e sacerdotali. Durante l’adorazione non sono ammesse visite turistiche in chiesa, nonché le foto o il camminare per la chiesa per non disturbare coloro che sono in sosta di preghiera. In questa ora è pure chiuso l’accesso alla icona della B.V. di S. Luca per concentrare l’attenzione sulla Eucaristia. Ovviamente nel pomeriggio del giovedì non ci sarà la celebrazione della messa alle ore16,00

    DOMENICA 24 MARZO

    E’ la quarta domenica del mese dedicata alla preghiera per le famiglie. Alla messa delle ore 11,00 sono attesi gli sposi novelli per affidare a Maria la loro nuova famiglia e aspettiamo pure coloro che in questo mese celebrano una data giubilare del loro matrimonio. Con la preghiera desideriamo accompagnare e sostenere tutte le famiglie perché siano sempre testimoni viventi dell’amore di Dio mediante la loro comunione di vita nell’amore.

    Nel pomeriggio dopo il rosario delle ore 15,30 ci sarà l’adorazione eucaristica per implorare da Dio nuove vocazione sacerdotali e religiose.

    AVVISI PARTICOLARI

    Nel periodo quaresimale, al posto del rosario delle ore 15,30, nel giorno di venerdì si fa la Via Crucis, preghiera devozionale che ci fa rivivere le grandi sofferenze di Gesù nel suo cammino verso il Calvario, fino alla sua morte e sepoltura.

    Come segno penitenziale durante tutto il tempo della quaresima nei giorni di venerdì è richiesta la vigilia (= non mangiare carne). Lo scopo è di consumare un cibo più semplice ed economico per dare in carità quanto risparmiato mediante questa penitenza. Solo nei giorni di mercoledì delle ceneri e venerdì santo, oltre alla vigilia, è richiesto anche il digiuno… che non consiste nel non-mangiare, ma di consumare un pasto leggero in modo che resti lo stimolo della fame… naturale richiamo al motivo per cui si sceglie di fare questa penitenza: purificazione dalle colpe e apertura alla carità.

    E-Mail: Info@santuariobeataverginesanluca.com

    Per informazioni: Santuario di San Luca tel. O51-6142339  

    sito: www.santuariobeataverginesanluca.com - EMail: prenotazionepellegrinaggi@gmail.com

  • Qui riportiamo le informazioni degli orari e liturgiche del Santuario della Beata Vergine di San Luca per consentire ai fedeli e ai pellegrini di essere informati sugli appuntamenti e consentire la partecipazione fruttuosa.

    Messe feriali: 7,30 – 9,30 – 10,30 – 16,00

    Messa prefestiva 17,30

    Messe festive: 8,00 – 9,30 – 11,0 –12,00 (angelus) – 15,30 (rosario) – 17,30

    Canto delle Lodi: ore 7,30 (domenica)

    Canto del Vespro: ore 16,00 (domenica)

    Rosario quotidiano: 15,30 (in quaresima: al venerdì: Via Crucis).


    Presso la basilica, tutti i giorni, i sacerdoti sono disponibili per le confessioni, in orario di apertura del santuario e nel pomeriggio, dalla fine del Santo Rosario, fino alla chiusura. 

    Durante i pellegrinaggi, i sacerdoti accompagnatori potranno celebrare le Sante Messe aggiuntive dandone opportuno preavviso alla segreteria del Santuario. Le Sante liturgie possono essere celebrate alle ore 12:15 oppure alle ore 16:30.
    Il Santuario è aperto alle visite dei fedeli dalle ore 7:00 alle 12:30 e dalle ore 14:30 alle 19:00 e la chiusura del cancello principale di accesso al piazzale avviene in maniera automatica alle ore 19:10. La domenica il Santuario rimane aperta anche dalle 12:30 alle 14:30 ed è possibile accedere davanti all’immagine della Beata Vergine di San Luca per raccogliersi in preghiera.
    Le s.messe del Santuario sono accompagnate dal coro della Basilica con canti liturgici.

    Per chi volesse ricevere il notiziario del Santuario in versione cartacea con cadenza quadrimestrale può fare richiesta con offerta libera tramite bollettino di conto corrente postale 23800402 intestato al Santuario di San Luca Bologna, oppure richiedendola direttamente in loco.